• info@studiozamboni.it
  • 030 39 04 00

Come scrivere un CV nel modo corretto. (Pt-1)

  • Home / Come scrivere un CV nel modo corretto. (Pt-1)

Come scrivere un CV nel modo corretto. (Pt-1)

Il curriculum vitae è il nostro biglietto da visita lavorativo, pertanto è fondamentale sia scritto nel modo corretto, perché da questo potrebbe dipendere la possibilità di essere chiamati o meno per un colloquio di lavoro.

Per questo abbiamo pensato ad una nuova rubrica: ” Come scrivere un CV nel modo corretto “.

Anche questa rubrica si dividerà in 4 appuntamenti, in cui vedremo insieme come completare le 4 sezioni principali ( dati anagrafici – esperienze lavorative – istruzione – competenze ) che compongono un Cv, per evitare che venga cestinato ancor prima di essere letto, e fidatevi che succede più spesso di quanto pensiate.

La prima sezione che andremo a vedere insieme è quella dei Dati Anagrafici, che troppo spesso viene sottovalutata per la sua apparente “semplicità”

1.Fotografia

Oggi qualsiasi azienda quando pubblica un annuncio di lavoro, richiede il Cv corredato di foto. Ora, non vi diciamo che la fotografia deve essere stile “fototessera”, quindi senza sorriso o espressioni, però diciamo che eviterei i selfie in bagno con tanto di servizi presenti sullo sfondo.

2.Dati Anagrafici

NOME e COGNOME: ci sono capitati CV con il nome abbreviato, quindi se per esempio vi chiamate Giuseppe, niente Beppe, Beppino, Beppuzzo, semplicemente il vostro nome per intero.

DATA DI NASCITA: formato gg/mm/aa

INDIRIZZO: Anche qui dovrebbe essere semplice, a meno che la residenza sia diversa dal domicilio, in quel caso vi consigliamo di inserire il domicilio.

3.Contatti

Generalmente verrete contattati per telefono o per e-mail. Nel primo caso dovrebbe essere tutto chiaro, no? Nel secondo caso, vi consigliamo vivamente di rifare una nuova email, se quella che avete, è quella che avevate fatto in 2° media ( anche perché presentarsi con pulcina.89_@xxx non è il massimo).

Oggi siamo partiti con qualcosa di semplice, che potrà anche sembrarvi banale, ma dovete sapere che la maggior parte dei selezionatori non va oltre i dati anagrafici se non sono scritti nel modo corretto, dunque potete avere anche delle buone esperienze lavoratire o una buona istruzione, ma se avete la foto con il selfie alla sagra del casoncello di Barbariga, ( con tutto il rispetto per la Sagra del casoncello di Barbariga che è un must per noi bresciani) nessuno le conoscerà mai.

Rimanete sintonizzati con noi, perchè martedì prossimo entreremo nel vivo della nostra rubrica e vi faremo vedere come compilare le esperienze lavorative attraverso un fac-simile redatto da noi.

Stay Tuned,

STUDIO ZAMBONI