• info@studiozamboni.it
  • 030 39 04 00

” Come scrivere un cv nel modo corretto ” (Pt.3)

  • Home / ” Come scrivere un cv nel modo corretto ” (Pt.3)

” Come scrivere un cv nel modo corretto ” (Pt.3)

La settimana scorsa siamo entrati nel vivo della nostra rubrica “Come scrivere un curriculum nel modo corretto”.

Abbiamo provato a chiarire qualche dubbio su una delle sezioni ritenute più importanti dai selezionatori: quella delle esperienze professionali.

Se per caso ve lo siete persi, non vi preoccupate, basta cliccare qui per rileggerlo: https://www.studiozamboni.it/come-scrivere-un-cv-nel-modo-corretto-pt-2/

Oggi, approfondiremo la sezione dedicata alla formazione e all’istruzione, e vedremo insieme quali accortezze prendere per compilare al meglio questa sezione.

ORDINE CRONOLOGICO INVERSO

Non c’è niente di più sicuro al mondo che l’ordine cronologico inverso nel curriculum. Proprio come per le esperienze lavorative, anche la carriera scolastica va inserita in partendo dalla più recente. Inoltre, ricordate che queste informazioni vanno inserite subito dopo le esperienze lavorative.

Nel caso in cui siate alla ricerca di una prima occupazione, quindi senza esperienza, vi consigliamo di inserire la formazione scolastica subito dopo i dati anagrafici. Vediamo due piccoli esempi di come si inserisce la formazione scolastica nel cv:

1-caso: ipotizziamo che siate in possesso di un master e di una laurea, in questo caso

2018 – 2019: Master di primo livello

2015 – 2018: Laurea Triennale in Scienze della Formazione

Università degli Studi di Brescia

2010 – 2015: Diploma di Maturità Scientifica

Liceo Scientifico Calini – Brescia

2 – caso: stai frequentando ancora l’università o un altro corso di formazione. E‘ importante comunque indicare che sei iscritto all’università, specificando l’anno di corso e la data prevista di laurea.

2017- in corso: Laurea Triennale in Scienze della Formazione

Università degli studi di Brescia

2012 – 2017: Diploma di Maturità Scientifica

Liceo Scientifico Calini – Brescia

E SE HO SOLO Il DIPLOMA O LA LICENZIA MEDIA ?

Non vi preoccupate! se vi siete fermati alla scuola superiore, potete arricchire il vostro cv aggiungendo le informazioni relative alle competenze acquisite durante il corso di studi, soprattutto se sono inerenti con la posizione per la quale vi state candidando.

Se invece vi siete fermati alla scuole media, aggiungete gli anni di studio.

ANCHE GLI STUDI NON FINITI HANNO LA LORO IMPORTANZA

Non avete finito le superiori? Avete frequentato per un anno un corso di laurea per poi capire che quella strada non era la vostra? Se pensate che queste informazioni siano da escludere nella compilazione del cv, vi sbagliate!

Soprattutto per chi non ha conseguito il diploma di licenza superiore, è bene indicare gli anni effettivamente frequentati, perchè questo potrebbe fare la differenza agli occhi di un selezionatore.

Lo stesso discorso vale per i percorsi universitari non portati a termine, soprattutto se non avete ancora maturato esperienze lavorative. Se ci sono, vi consigliamo di arricchire il cv con le competenze che avete acquisito durante la frequentazione die corsi e che ritenete in linea con la figura ricercata dai selezionatori.

CORSI DI FORMAZIONE

Un candidato sarà sempre più avvantaggiato rispetto ad un altro nel caso in cui il suo cv riporti la frequentazione di corsi appositi, soprattutto se sono in linea con la posizione lavorativa per la quale si sta candidando. Per i corsi di formazione ci sono alcune “regole” tacite che è bene inserire, vediamole insieme:

  • Inserite soltanto corsi pertinenti con la propria carriera
  • Inserite corsi recenti, ciò non significa che dobbiate inserire solo un corso appena terminato, ma nemmeno uno fatto 10 anni fa, perchè come si dice: ” ieri potrebbe essere già obsoleto”.

PERIODO DI STUDIO ALL’ESTERO

Dovete inserirli assolutamente! L’aver svolto periodi di studio, di lavoro o stage all’estero, è un’ottima carta da spendere nel tuo CV in quanto indicano una buona flessibilità mentale e una propensione al cambiamento, oltre ad una (probabile se non certa) maggiore conoscenza delle lingue straniere.

La nostra rubrica per oggi termina qui, rimanete sintonizzati con noi perchè settimana prossima sarà il nostro ultimo appuntamento!

Stay tuned

Studio Zamboni