• info@studiozamboni.it
  • 030 39 04 00

Maternità Obbligatoria

  • Home / Maternità Obbligatoria

Maternità Obbligatoria

Il congedo di maternità è il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro riconosciuto alle lavoratrici dipendenti durante la gravidanza e il puerperio. In presenza di determinate condizioni che impediscono alla madre di beneficiare del congedo, l’astensione dal lavoro spetta al padre (congedo di paternità). Il diritto al congedo e alla relativa indennità sono previsti anche in caso di adozione o affidamento di minori.

Documenti da portare all’appuntamento

Maternità Ante-Parto

Cod. Fiscale / Doc.d’Identità del richiedente

Certificato medico di gravidanza, rilasciato da un medico del servizio sanitario nazionale (ssn) o da un medico convenzionato, che attesti la data presunta del parto.

Certificato medico di gravidanza telematico rilasciato dalla ASL o da un medico convenzionato

Certificato rilasciato dal medico aziendale ove previsto (in mancanza, dichiarazione del datore di lavoro nella quale lo stesso deve attestare che in azienda non e’ previsto l’obbligo di sorveglianza sanitaria sul lavoro).

Busta paga

Nel caso si tratti di maternità su disoccupazione (l’elaborazione della pratica deve avvenire entro 60 giorni dalla data del licenziamento) allegare ricevuta Naspi

Per chi richiede conguaglio diretto (es. lavoratore gestione separata o lavoratore domestico)  Modulo_SR163 [ da stampare e portare compilato all’appuntamento]

Maternità Post-Parto

Certificato di nascita del bambino

Codice fiscale del nascituro

Nel caso si tratti di maternità su disoccupazione (l’elaborazione della pratica deve avvenire entro 60 giorni dalla data del licenziamento) allegare ricevuta Naspi

Per chi richiede conguaglio diretto (es. lavoratore gestione separata o lavoratore domestico) allegare Modulo_SR163   [ da stampare e portare compilato all’appuntamento]

Follow by Email
YouTube
LinkedIn
LinkedIn
Share
Instagram