• info@studiozamboni.it
  • 030 39 04 00

“ Una canzone non salverà il mondo, ma può salvare dallo stress”

  • Home / “ Una canzone non salverà il mondo, ma può salvare dallo stress”

“ Una canzone non salverà il mondo, ma può salvare dallo stress”

Rimanere concentrati in ufficio per 8 ore consecutive è davvero difficile, anzi impossibile. Il nostro cervello non riesce a rimanere concentrato ad alti livelli per più di 10-15 minuti. Bisogna poi prendere in considerazione anche “fattori esterni” che contribuisco a distrarci durante la nostra attività lavorativa.

Abbiamo tutti il collega che parla a voce troppo alta, il cliente che continua a chiamarvi insistentemente, i gruppi di Whatsapp in cui vi hanno inserito senza volerlo, o la mamma che vi manda le foto di Facebook con scritto “Buongiornissimo Kaffé”.

E allora come portare a termine la giornata lavorativa rendendo al massimo ?

Secondo il dottor Lesiuk, docente di Musicoterapia all’Università di Miami, una melodia migliora l’umore e rende positivi, combattendo lo stress e favorendo il ragionamento. Dal punto di vista scientifico, la musica regala un vero e proprio piacere perché rilascia la dopamina nel cervello.

La musica dunque ha molteplici effetti positivi sulla nostra vita, ma quali sono i benefici di ascoltarla in ufficio? Scopriamoli insieme !

Ascoltare musica aiuta a svolgere le attività noiose e ripetitive

Quanti di voi si sono trovati a dover archiviare documenti su documenti, oppure a fare l’inventario di “milioni” di prodotti? Se state svolgendo una mansione ripetitiva, è molto utile ascoltare una buona musica, in questo caso è consigliabile una melodia gioiosa e ritmica, perché migliora decisamente il nostro stato d’animo e aumenta la produttività. Noi consigliamo i Queen a tutto volume !

La musica aumenta la creatività

” Sento che la musica deve toccare le emozioni prima, l’intelletto poi”

Ogni buon progetto, ogni buona idea contiene alla base un elemento irrazionale. La musica aiuta il flusso di idee, e ci permette di  migliorare la flessibilità del pensiero, aiutandoci a “uscire dagli schemi”, stimolando quello che viene chiamato “pensiero divergente”, sempre più apprezzato dai datori di lavoro.

La musica aiuta la concentrazione

Come detto in precedenza ci possono essere molti fattori che “disturbano” la nostra concentrazione. La musica aiuta ad isolarsi e ad estraniarsi dal mondo che ci circonda, ma in questo caso, non tutti i generi musicali sono adatti, anzi si potrebbe ottenere il risultato opposto.

Per aiutare la nostra mente a concentrarsi è preferibile ascoltare dei brani familiari e conosciuti, come le nostre canzoni preferite, in modo tale che il nostro cervello non si focalizzi sulle parole, ma percepisca la musica solo come un contorno.


Se non avete la vostra playlist a disposizione, allora consigliamo brani che contengono solo melodie e non parole, come la musica classica o le colonne sonore dei film. Vivaldi e Mozart per noi sono evergreen !

Sicuramente vi state chiedendo ” si ma funziona?”

Noi abbiamo chiesto ai nostri collaborati quali canzoni ascoltano per concentrarsi, e abbiamo creato una playlist del nostro studio, che potrete ascoltare su Spotify seguendo il nostro account: StudioZamboni

I Depeche Mode direbbero Enjoy the Silence, ma in questo caso: Enjoy the Music !

Stay Tuned perchè la playlist verrà sempre aggiornata 🙂

Follow by Email
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram
error: Content is protected !!